9 Dec 2012

Posted by in Eventi, News | 0 Comments

AUGURI DI AVVENTO

La nostra vita, si ci fate caso, è un continuo avvento: attendiamo di nascere, attendiamo di crescere, attendiamo di poter lavorare, attendiamo di sposare, di diventare presbitero, attendiamo di avere un figlio, attendiamo che questi cresca, attendiamo – perfino – di morire! Dunque la nostra è un vita di attesa, perché non facciamo in tempo a verificare che un evento si sia concretizzato che ne attendiamo subito un altro! Immaginiamo allora solo per un pò cosa sarà stata la vita dei nostri antenati nella fede: il popolo di Dio è vissuto per secoli e secoli nell’attesa tanto bramata del Salvatore, del Re dei Re, di Colui che lo avrebbe liberato, lo avrebbe salvato … Poi il Cristo è arrivato, ma … i Suoi non Lo riconobbero! Ed allora l’attesa – almeno per loro – continua ancora! e ne sono angosciati e si nota! Per noi che invece siamo nati e stiamo cercando di crescere nella fede, l’attesa del Signore dovrebbe essere ormai compiuta …!La Chiesainvece ogni anno ci ripropone questo periodo di stand by, si direbbe con un linguaggio tecnologico. Ci rimette in attesa … un’attesa particolare, però, perché sappiamo che Lui è già giunto, Lui è qui in mezzo a noi, e lo è ormai da oltre due millenni …! Quindi cosa aspettiamo, cosa ci attendiamo? Con quanta passione, con quanto sussieguo, con quanta gioia, con quanta ansia attendiamo il Natale! Addobbiamo le nostre case, le nostre strade, con alberi, con luci, con carte colorate, sfavillanti, argentate, dorate, mille colori! le musiche natalizie si sentono ripetersi dappertutto, non ci stanchiamo di sentirle, di cantarle sottovoce, si utilizzarle come sottofondo, come live motive …! Attendiamo il Natale! Cosa? Chi? Perché? Se Cristo è già venuto, se è qui con noi, perché attenderLo (… se attendiamo Lui)? Io vorrei proporre a voi tutti queste semplici domande. La risposta diventa complicata e difficile! Vero? Perché? perché occorre scoprirla dentro di noi! Ed ecco allora l’attesa … attendiamoci una risposta da noi stessi! Perché il Natale arriva anche per me? cosa vuol dirmi? Il mio augurio è questo: che ciascuno approfitti di questo tempo di attesa fervente e tutta particolare per fermarsi un attimo dinanzi a quel Presepe incompleto (la culla, la mangiatoia è vuota!) e lì chiedersi: cosa sto aspettando? cosa attendo? Chi deve arrivare? cosa rappresenterà per me quel Bimbetto seminudo con cui completerò il mio Presepe? Credo che alla fine la nostra gioia, al Suo arrivo, sarà più completa, sapendo CHI viene … e cosa viene a fare per me! …

BUON AVVENTO A TUTTI.

Raffaele PreziusoO.M.S.B.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *