5 Mar 2013

Posted by in Eventi, News | 2 Comments

I Cavalieri e le Dame dell’ O.M.S.B. a Roma.

 

 

Cavalieri e Dame di S. Brigida in Santa Maria in Campitelli Roma

 Un pallido sole romano disperde le goccioline di pioggia che fanno luccicare i basoli marmorei   della Piazza di Campitelli.  La secolare chiesa di S. Maria in Portico si erge in tutta la sua barocca bellezza. Tutto intorno si respira la “ Storia “ quella con la S maiuscola. Una storia fatta di piccoli e grandi accadimenti,di vicende tragiche e felici, di poliedrica umanità che ha segnato con il suo vissuto il cammino di altri dopo di essa.

Si snoda il corteo dei Cavalieri e delle Dame per accedere alla Chiesa che maternamente apre le braccia ai suoi figli.

 I passi lievi, l’ondeggiare dei mantelli, i cuori e gli sguardi ferventi, la fede in S. Brigida e nei principi che reggono e governano l’Ordine, la certezza emozionale di essere  benignamente e degnamente accolti, la gioia di essere nuovamente riuniti per la Celebrazione, tutto riverbera sui volti dei Cavalieri e delle Dame e nel cuore irrompe la sicurezza di essere “ a  casa “ anche a Roma!

 

Sabato, 2 marzo 2013

 

Ore 11.30

Santa Messa

Una Celebrazione Eucaristica dispensatrice di toccanti emozioni.

Le note dell’organo accompagnano la splendida voce del Maestro Di Betta  direttore di orchestra e nuovo membro dell’ OMSB.

Sull’altare il Rettore Generale dell’Ordine della Madre di Dio e nostro Confratello P. Francesco Petrillo coadiuvato dal Parroco P. Davide Carbonaro e Mons. G. Tumbarello, anch’essi nuovi e graditi membri del nostro Ordine.

Un’omelia che trova la strada per giungere ai sentimenti più profondi. Le parole di P. Petrillo riscaldano i cuori, fanno riflettere, stimolano alla realizzazione del bene.

Un segno di pace sottolineato dall’abbraccio fraterno del Principe, G.M. dell’Ordine con i sacerdoti celebranti.

Una benedizione finale, dopo una così intimamente vissuta celebrazione, consente a tutti di preservare un sentimento di vera pace nel proprio animo appagato.

 

Ore 12.30

Conferenza in sala Baldini.

Al termine dei brevi ma significativi interventi del Luogotenente per l’Italia S. Ecc. Dott. Marciano, del Luogotenente per l’Italia meridionale  S. Ecc. Avv.. R. Preziuso, del Rettore P .F. Petrillo , del Gran Priore Vicario, Mons. S. Bonavolontà, conclude il Principe Gran Maestro  Federico Abbate de Castello sottolineando le azioni promosse dall’Ordine in aiuto e sostegno di coloro i quali vivono in situazioni di necessità.

Ha posto un particolare accento sulla destinazione del 5/1000 al progetto ESSEGIELLE che fa riferimento all’ONLUS dei Padri Leonardini.

In un’atmosfera di commossa gioia vengono accolti nell’OMSB e ricevono la pergamena di nomina i nuovi Cavalieri e Dame:

P. Davide Carbonaro, Rettore e Parroco in S.Maria in Campitelli. (Cavaliere Ufficiale di g.m.)

Mons. Giancarlo. Tumbarello (Cavaliere Ufficiale di g.m.)

Maestro di Cappella Vincenzo di Betta (Cavaliere di merito)

Prof.ssa Cristina Galasso dell’Università di Perugia ( Dama di Commenda di g. m. )

Dott.ssa Angela De Falco Dirigente scolastico S. Anastasia  (Dama di g.m.)

Dott. Umberto Zaccone imprenditore ramo medico ( Cavaliere Ufficiale di merito)

Segue la consegna di pergamene di promozione a:

Dott. Zeno Bellotti medico in Verona (elevato al grado di Commendatore di g.m.)

Dott. Vincenzo Raja   Roma.( elevato al grado di Commendatore g. m.)

 

 

Ore 13.30

 Momento di agape.

Un gioioso e sereno convivio tra i confratelli presenti ed i Padri Leonardini a base di gastronomia siciliana. Tavoli imbanditi con classe e semplicità nella sala della Curia Generalizia.

 

Ore 16.00

Ringraziamenti.

Al termine dell’incontro il Principe Gran Maestro ha voluto ringraziare:

– P. Francesco Petrillo Rettore Generale dell’Ordine della Madre di Dio e  P. Davide Carbonaro Parroco di S. Maria in Campitelli per la loro squisita ospitalità e capacità organizzativa.

– Mons. Sebastiano Bonavolontà cerimoniere ecclesiastico, il Luogotenente per l’Italia dott. A.G. Marciano, il Preside sez. Campania Prof. Pierluigi Scarpa, l’Aiutante di campo e cerimoniere laico Col. Gerardo Palmese ed il responsabile delle pubbliche relazioni  Cap. Dott. Biagio Abbate per il  lavoro svolto con impegno e dedizione e il prezioso supporto fornito per la realizzazione dell’incontro.

E’ stata molto apprezzata la partecipazione dei rappresentanti di varie regioni italiane.

 

 

Il tempo scandisce battiti frettolosi dove alberga serenità e gioia! Giunge troppo presto il momento del commiato, sottolineato da commozione e compiacimento per la giornata trascorsa insieme.

Ognuno torna , per vie diverse, al suo quotidiano ma in ogni animo resta una scintilla di appartenenza alimentata dal calore dell’incontro, dal ricompattarsi di antichi legami e , dalla progettazione di azioni future con  confratelli e consorelle, da perseguire compatti nel sociale.

 In ognuno si rinsalda il significato di essere Cavalieri e Dame dei tempi moderni.

Non tavole rotonde, spade, destrieri, tornei o tenzoni. L’agone è la vita stessa, un campo di esistenza quotidiana dove ogni Cavaliere e Dama, in quanto tale, non disdegni mai di elargire un sorriso, una parola, un  atto di conforto e di  sollievo spirituale o materiale. Ciò che a noi non costa nulla può essere spunto di salvezza per altri.

Che la nostra madre Brigida ci protegga, ci illumini e ci conduca sempre verso un onesto e giusto agire!

 

 

ellemme

 

http://www.youtube.com/watch?v=_V9REGntDDQ

 

 

 

 

Cavalieri e Dame di S. Brigida nella Chiesa di S. Maria in Campitelli Roma

 

Il Principe Gran Maestro con il Gran Priore agg.to e gli Aiutanti di Campo

 

  1. Gianfranco says:

    Sembra di essere tornati nel passato quando la fede aveva un significato vero e profondo e quando le preghiere erano vere e sentite e non solo poesie dette per abitudine.
    Questi sono i veri Cavalieri come avete scritto, senza spadoni e senza la voglia di voler distruggere chi non condivide la nostra fede. Predicare senza pulpito ma con l’esempio.
    Bravi e grazie. Gianfranco

  2. Piscopo says:

    Preghiamo per il Santo Padre e preghiamo che il Signore ci mandi un nuovo Papa giovane, forte e vero credente che faccia pulizia nel Vaticano e nella Chiesa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *