PRECETTO PASQUALE CON OSPITI SPECIALI

Ordine Militare S. Brigida – Precetto Pasquale 2013

 

 

 

 

Ordine Militare S. Brigida 2 – Precetto Pasquale 2013

 

24 Marzo:  Domenica delle Palme. Nella Chiesa di S. Brigida a Napoli, la delegazione campana dell’Ordine Militare di S. Brigida ha dimostrato ancora una volta di essere particolarmente vicina a coloro i quali vivono  in precarietà.

Un Precetto Pasquale speciale, condiviso con 35 famiglie individuate dalla Caritas che sono state ospiti d’onore di un bellissimo momento di fratellanza e compartecipazione.

Hanno concelebrato i sacerdoti nostri Confratelli: P. Tommaso, Parroco di S. Brigida P. Leonardo, vice Parroco e Frà Eduardo vice Parroco dell’Immacolata al vomero.

In un clima di gioiosa e fraterna accoglienza si è vissuto anche il successivo momento di ristoro e la distribuzione di pacchi-dono.  Il sorriso sui volti dei partecipanti e la loro dignitosa gratitudine hanno colmato di gioia i cuori dei Cavalieri e delle Dame presenti.

Di seguito l’intervento del Gran Maestro.

——————————————————————————

 

Carissimi Fratelli  e Sorelle in Cristo,

sono lieto di poter salutare tutti Voi riuniti questa sera della Domenica delle Palme.

L’accoglienza del Parroco della preziosa Chiesa di S. Brigida, P. Tommaso e del Vicario P. Leonardo, è per noi tutti fonte di calorosa familiarità e di pace dell’anima. Per questo Lo ringraziamo sinceramente ed ancora una volta.

Ci rammarica l’assenza del nostro Gran Priore vicario, Mons. Bonavolontà, che con le sue fraterne e sentite parole avrebbe opportunamente sottolineato l’importanza di questo incontro. Purtroppo impegni improrogabili lo tengono lontano dal nostro consesso, anche se tutti noi lo sentiamo ugualmente ed  affettivamente presente.

Nel recitare il Padre nostro, durante la celebrazione, ho pregato anche per il nostro amato Papa Francesco che con la sua serena e pregnante semplicità, con il suo carisma di uomo profondamente permeato di spirito di carità, rappresenta, per ogni Cavaliere e Dama dell’Ordine, il modello di umanità a cui riferirsi nel proprio quotidiano.

L’OMSB è un Ordine povero, secondo la regola e l’esempio della nostra fondatrice Brigida di Svezia. Non possiede beni mobili o immobili ma è ricco della sensibilità delle persone che ne fanno parte. I nostri mantelli, sono semplici, non ci appartiene  l’ostentata preziosità degli abiti.

Per noi valgono le azioni, i sentimenti ed i comportamenti, non le vuote apparenze.

La nostra ardua missione etica e sociale è la diffusione del credo cristiano anche attraverso gli esempi di vita che ogni Cavaliere ed ogni Dama,in quanto tali, sono tenuti a trasmettere.

Siamo qui stasera per augurare ai nostri ospiti di trascorrere una serena Pasqua, con un piccolo dono da parte nostra.

E’ un modesto aiuto per il loro quotidiano, ma scaturisce dalla caritatevole disponibilità che alberga nel nostro cuore.

 

Anche se possediamo poco, è con gioia e letizia che lo condividiamo, come ci ha insegnato la nostra Grande Madre Brigida.

 

Chiediamo loro, in cambio, di ricordarsi di noi nelle loro preghiere, che sono certamente gradite al Signore.

La loro presenza è per noi un dono speciale. E’ un modo di sentirci utili anche se in misura modesta.

Li ringraziamo perché ci danno la possibilità di tendere una mano e di stringere la loro nella condivisione di un momento di sincera fratellanza.

Ci colma di gioia il condividere con loro il precetto pasquale e il successivo, prossimo momento di sereno ristoro.

A questo punto, non posso concludere il mio breve intervento senza un doveroso sentito ringraziamento:

–  a Frà Eduardo Anatrella ed alla sig.ra  Paolucci che attraversola CARITAShanno individuato 35 famiglie la cui presenza qui è per noi fonte di fraterna gioia.

–  ai nostri Confratelli che hanno contribuito all’organizzazione di questo evento:

–         Comm. Gerardo Palmese e Cav. Uff. Biagio Abbate per il valido supporto ideativo e logistico su cui l’OMSB può sempre contare.

–         Dott. Vincenzo Esposito che si è fatto carico del coordinamento e dell’organizzazione.

–    Prof.  Pierluigi Scarpa per i contatti conla Chiesadi S. Brigida

Ma il mio ringraziamento più riconoscente  va a tutti i Cavalieri e Dame  che con le loro oblazioni personali e volontarie consentono:

–         la realizzazione delle finalità statutarie rivolte ad opere caritatevoli

–         la diffusione del culto e la conoscenza della vita e delle opere di S. Brigida attraverso la stampa della rivista internazionale “Birgittiana”

–         il mantenimento e la diffusione del nostro secolare Ordine che vive da 647 anni, gli ultimi  154 con la guida  della famiglia Abbate de Castello Orléans.

Esorto, infine,  tutti a non dimenticare il versamento, assolutamente gratuito, del 5 per mille al progetto ESSEGIELLE dei Padri Leonardini che operano in India, Nigeria ed altri parti paesi lontani. Il volantino consegnato sarà un memorandum per un sostegno che a noi non costa nulla, ma che per loro vale moltissimo.

La destinazione del nostro 5 per mille,   negli anni precedenti, è stata determinante per la realizzazione della loro progettualità, come ha ricordato il Rettore Generale,  Padre Francesco Petrillo, nella funzione religiosa che abbiamo avuto  a Roma il giorno 2 Marzo di quest’anno.

Auguro a tutti una serena Pasqua, nella ricorrenza della Resurrezione del nostro Signore Gesù a cui chiediamo con una sola voce di accompagnarci nel difficile cammino della vita.

L’amore profondo della nostra protettrice donna Brigida di Svezia verso il

SS. Salvatore sia per noi tutti motivo e sprone di continuo caritatevole  arricchimento morale e spirituale.

Grazie

———————————————————

seguirà servizio fotografico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.