Ritiro Spirituale in Puglia

Abbiamo tenuto in Lucera il ritiro spirituale autunnale della Delegazione, sabato 12 novembre 2011.

L’abbiamo fatto coincidere con il Giubileo Fasaniano: nel 25° anno di Canonizzazione del Santo Lucerino, Padre Maestro San Francesco Antonio Fasani, infatti,la Sede Apostolicaha concesso un anno giubilare che si concluderà il 29 novembre.

Insieme ai confratelli dell’O.E.S.S.G. e dello SMOM ci siamo riuniti nel Santuario di San Francesco, dove il Rev. P. Raffaele Di Muro, f.m.conv., ci ha intrattenuti con due profonde riflessioni.

La prima sul tema: “ Il Padre Maestro ed i nobili del suo tempo: cosa direbbe a noi oggi? Cosa Gli risponderemmo? ”.

La seconda ha riguardato l’esegesi di due scritti del Santo: uno tratto dal trattato sul Padre Nostro (in particolare sull’espressione “… che sei nei cieli…”); l’altro dal 2° Mariale, riguardante la bellezza di Maria ela Sua presenza continua fra noi, quale celeste Mediatrice.

Il Padre relatore si è soffermato in particolare sulla incitazione del Padre Maestro rivolta ai nobili del suo tempo (XVII sec.) a far sì che ponessero – e noi oggi con loro – al centro della propria vita Dio Nostro Padre e l’Amore verso tutti.

Sullo stimolo del P. Maestro ci ha invogliati a renderci conto che siamo e possiamo esseredimora di Dio, perché quando diciamo che il Padre Nostro è nei cieli, dobbiamo pensare che il Suo Regno,la Sua Dimora, è già qui in mezzo a noi, anzi dentro di noi.

L’aiuto di Maria, poi, ci è indispensabile, per conservare Dio nei nostri cuori e far sì che in virtù di tanto, possiamo operare in Carità verso tutti i fratelli e specialmente i più bisognosi di aiuto.

E’ seguita la Solenne CelebrazioneEucaristica, presieduta dallo stesso P. Raffaele Di Muro, che, nell’omelia,sottolineato ancora una volta come la nostra adesione ad un Ordine quale il nostro, è una Vocazione, una chiamata ad operare al massimo utilizzando i nostri “talenti”, quelli che il Signore ci ha consegnato e di cui dovremo dar conto nel giorno della Sua venuta.

Con le preghiere di acquisto dell’Indulgenza plenaria si è sciolta la bella e numerosa assemblea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.