Celebrazioni per S. Giulia Salzano – L’Ordine Militare di S. Brigida partecipa

Su invito di Suor Chiara De Palma delle Suore Catechiste del Sacro Cuore, Superiora dell’Istituto “Madonna del Buon Consiglio”, e di Don Luigi Ferrillo, Parroco della Chiesa di S. Giacomo Apostolo di Calvizzano (NA), l’Ordine Militare di S. Brigida di Svezia ha preso parte alle celebrazioni in onore di S. Giulia Salzano, in occasione della sosta delle reliquie del suo corpo, per le giornate del 26 e del 27 febbraio, nella parrocchia di S. Giacomo.

Per l’Ordine, era presente il Preside della Sez. Campania, Gr. Uff. Prof. Pierluigi Scarpa, accompagnato dal Comm. Pasquale Arfè e dal Cav. Domenico Maione, che in una Chiesa gremita di fedeli hanno accolto l’arrivo del corpo della Santa, scortato dai Vigili del Fuoco alla presenza di S. Ecc. Rev.ma Mons. Lucio Lemmo, Vescovo Ausiliare di Napoli, del Sindaco e di molte autorità civili e religiose.

La Superiora Generale della Congregazione delle Suore Catechiste del Sacro Cuore, Madre Roberta Branco, ha quindi delineato i punti salienti della vita e del carisma della loro Santa Fondatrice.

S. Giulia Salzano nacque a S. Maria Capua Vetere, il 13 ottobre 1846 da Diego, capitano dei Lancieri di Ferdinando II di Borbone, e da Adelaide Valentino, discendente in via collaterale da S. Alfonso Maria dei Liguori. Orfana di padre a soli quattro anni, fu affidata alle cure delle Suore della Carità, dove rimase fino all’età di quindici anni. Conseguito il diploma magistrale, si dedicò, a partire dal 1865, alla formazione dei fanciulli presso la scuola comunale di Casoria. Il suo impegno d’insegnante si coniugò, fin da subito, ad un’intensa attività di catechista, svolta sempre con profondo amore, e rivolta, in un primo momento, ai soli ragazzi per poi interessare persone di ogni ceto ed età. La sua pia e nobile opera di catechista ed educatrice culminò nella fondazione, nel 1905, della Congregazione delle Suore Catechiste del Sacro Cuore, verso il quale nutriva una sentita, intensa e totalizzante devozione. L’amorevole e apprezzata attività svolta da queste Suore nella Casa Madre di Casoria, le portò ad essere invitate a fondare, nel 1922, un secondo Istituto a Calvizzano, dove per molti anni rappresentò l’unica scuola presente sul territorio. Fu proprio la Fondatrice ad accompagnare le prime Suore nella nuova sede, sede che oggi l’ha accolta e dove ancora si opera con varie forme di iniziativa sociale secondo il carisma proprio di S. Giulia.

A sottolineare la straordinarietà dell’evento e il profondo legame di comunanza spirituale tra la Congregazione e la comunità di Calvizzano, la Superiora Generale ha fatto dono alla Parrocchia di S. Giacomo di un prezioso reliquiario contenente il frammento osseo di un dito della Santa.

Al termine della Celebrazione, durante la quale è stata impartita la Santa Cresima, i Cavalieri presenti si sono intrattenuti con S. Ecc. Mons. Lemmo, Madre Roberta, Suor Chiara, Don Luigi Ferrillo e le Suore dell’Istituto “Madonna del Buon Consiglio”. La presenza dell’Ordine è stata particolarmente apprezzata e pubblico è stato il ringraziamento.

1 commento su “Celebrazioni per S. Giulia Salzano – L’Ordine Militare di S. Brigida partecipa”

  1. luigi trivisonno ripalimosani

    reverendissima madre generale roberta branco non so come ringraziarla per aver portato a ripa il snato corpo di giulia salzano vostra fondatrice un turbine di emozioni ha infestato il popolo di ripa con grande emozione e commozione come io in prima persona sono stato rapito da una gioia incredibile nel vedere le sacre spoglie.così ho potuto vedere come il suo compito importante di madre generale sia molto impegnativo ma la sua grande fede e il santo carisma di madre giulia dalle sue parole è come se parlasse veramente madre giulia al stimo veramente per il suo compiot e per la sua speciale persona . ringrazio tutte le suore presenti in particolare suor camilla che nella mia vita ha un posto indimenticabile anche se solo nella mia infazial’ho vissuta in asilo e negli incontri di catechesi con le famigli,suor nicolina che purtoppo assente fisicamente per motiiv personali mas piritualmente era tra noi e la grande suor gesualda la quale mi ha fatto doposcuola nella vostra casa di ripa un saluto speciale va verso il cielo dove madre giulia ha portato con se suor gabriella lanese cugina di primo grado di mia nonna la quale per la sua grande missione in brasile il signore la gratiifichera nel paradiso.con questo le porgo cordiali saluti e spero che presto potremmo incontrarla nuovamente pe rl’ntitolazione id una stada del paese alla grande santa madre igulia salzano che il cuore di gesù vi custodisca sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.