Furto nei locali dell’Ordine ubicati in Via Cervantes Napoli

Il Gran Maestro ha autorizzato la pubblicazione delle foto scattate all’apertura dei locali a via Cervantes.

Queste foto parlano più di ogni commento. Dallo Studio è stato asportato tutto ciò che c’era di prezioso sia come parte documentale che di oggettistica. Hannno rubato i PC ma non i monitor, hanno aperto ogni singola cartella asportando documenti che potessero avere valore storico e legale. Uno strano furto, durato circa 3 mesi, che ha permesso la sottrazione di ogni cosa avesse un qualche interesse. Strano per dei semplici ladri asportare documenti e lettere dalle singole cartelle. Comunque ecco cosa si è presentato agli occhi dei Confratelli e delle persone intervenute  all’apertura.  Superfluo dire che è stata sporta regolare denuncia.

 

 

 

Riteniamo che ogni ulteriore commento sia superfluo.

Con queste foto abbiamo voluto spiegare ai nostri Confratelli il perchè di alcuni ritardi ed errori nelle comunicazioni con loro

3 commenti su “Furto nei locali dell’Ordine ubicati in Via Cervantes Napoli”

  1. Marchese Ragona Alù Angelica

    Amici carissimi sono sconvolta per ciò che vedo e addolorata, ora mi viene da pensare se fosse un semplice dispetto di gentucola superficiale e atea oppure invidie di altro ordine……………..
    Voi sono certa avete idee chiare in proposito da non poter dire, non avendo prove per inchiodare i colpevoli. Mi unisco all’increscioso evento che pubblico sulla mia pagina se credete.
    un bacio fraterno da
    Angelica Marchese Ragona Alù vostra fans

  2. Conoscendo la sensibilità e la meticolosità di archiviazione del G.M. Reggente Mario Costantini, penso che in quei giorni si sia … rivoltato nella sua … tomba. Ma Lassù, per grazia di Dio, non c’è da arrabbiarsi neanche per il più atroce dei delitti compiuto quaggiù! Che Dio e S. Brigida perdonino i malfattori! chiunque essi fossero…
    Voglio augurarmi solo che ciò non abbia provocato “prima” un dolore così grande al defunto G.Maestro: non si sa infatti quando lo spoglio e il disastro sia avvenuto…! se prima o dopo la morte di Costantini. o sbaglio ?
    Mi auguro ora che i carissimi Confratelli napoletani sappiano ricostruire e ricomporre il ricostruibile e il ricomponibile.
    E’ comunque uno sprone a far nuove le cose e a farle meglio.
    Un abbraccio a tutti.
    Raffaele Preziuso – Preside Sezione Puglia

  3. Roberto Romano

    Carissimo e stimato Confratello Preziuso,
    non a caso, nei mesi successivi al furto o ai furti di via Cervantes varie decorazioni, libri, ecc., sono comparsi su e-bay. Ricordo fra l’altro decorazioni dell’Ordine,pubblicazioni de “I cavalieri di Santa Brigida”, ecc. Non saprei chi le abbia acquistate, perché a tutt’oggi poco risulta invenduto.
    Cordiali saluti,
    Roberto Romano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.