AUGURI PER IL SANTO NATALE

Il giorno 22 dicembre alle ore 18 i Cavalieri e le Dame dell’Ordine si riuniscono nella Chiesa di S. Brigida per la celebrazione di una Santa Messa in attesa dell’avvento. Concelebrano il Rev.mo Mons. Sebastiano Bonavolontà ed il Rev.do Padre Tommaso Galasso, entrambi Cappellani dell’Ordine.

Subito dopo la Messa,  nei locali della storica ed artistica sagrestia, il Principe Gran Maestro incontrerà i Confratelli napoletani per lo scambio di auguri.

Riportiamo gli auguri che il Principe e Generale Gran Maestro ha inviato a tutti i membri dell’Ordine.

———————————————————————————————

Pregiatissimi Confratelli e Consorelle,
nella ricorrenza della nascita del SS. Salvatore, fonte di luce e conforto nel nostro
terreno percorso, i nostri pensieri e le nostre azioni, improntate all’amore ed alla
carità, siano il segno distintivo che la nostra Santa Madre Brigida ci ha indicato con la
Sua opera e la Sua vita.
Dal profondo del cuore mi è grato porgerVi gli auguri più fervidi di un Santo Natale ed
un 2011 pregno di tutte le cose desiderate in comunione con le persone amate.
Federico A. Abbate de Castello

Il giorno 22 dicembre alle ore 18.30, celebrata da P. Tommaso, Cavaliere e Cappellano dell’Ordine è stata celebrata una Santa Messa nella Chiesa di S. Brigida alla galleria; erano presenti numerosi Cavalieri e dame.

Nel corso del brindisi tenutosi in Sagrestia, Il Principe Gran Maestro ha ritrovato Padre Leonardo (OMD), “vecchio” parroco di S. Brigida che ha ricordato le funzioni celebrate negli anni 60/70 con il defunto Gran Maestro, conte Vincenzo Abbate de Castello.

Gran Maestro e P. Leonardo
Il Gran Maestro e Consorte si intrattengono con P. Leonardo

Si trascrive il testo degli auguri fatti dal Gran Maestro

—————————————————————————————–

Gentilissime Dame e pregiatissimi Cavalieri ,

siamo qui riuniti, nella Chiesa che ci è cara,  per testimoniare con la nostra presenza, che l’Ordine Militare del Santissimo Salvatore di Santa Brigida di Svezia è caratterizzato dal  profondo senso di condivisione che ci accomuna.

Esso nasce, vive e si ramifica attraverso la forza della nostra fede cattolica,   della carità cristiana, della speranza e della solidarietà.

La nostra umanità trascende dal terreno pensare,  se si rende ogni giorno più consapevole nei confronti di chi soffre ed attende una mano tesa in  un gesto di fratellanza.

Le Dame ed i Cavalieri dell’Ordine Militare di Santa Brigida, attraverso le loro azioni, sono chiamati all’impegnativo compito di testimoniare, in questa realtà di vita così spesso destabilizzante, che i valori cristiani, cattolici e sociali sono vivi , vitali ed operativi.

Ci assista e ci accompagni l’esempio della vita intensa, volitiva ed anche combattiva della nostra Santa Brigida che mai si arrese nelle difficoltà della sua esistenza e che profuse determinazione ed entusiasmo nelle opere intraprese per la difesa e promozione della fede,  per la tutela dei deboli e dei sofferenti, così come ha ribadito il nostro santo Padre Benedetto XVI in una Sua recente ed intera Catechesi. Sua Santità ha voluto rimarcare come si possa vivere appieno il Vangelo anche da laici, sposati e con prole. Ha, inoltre, evidenziato il ruolo fondamentale delle donne al pari di Brigida che seppe essere, sposa, madre, educatrice e cristiana esemplare.

La  Croce, sui nostri mantelli e delle nostre decorazioni cavalleresche, è il simbolo della nostra totale appartenenza al Signore Gesù Cristo.

Nel rivelarsi a Santa Brigida,  Egli nei dettami delle Sue volontà, ci ha consegnato un’eredità di cui noi Cavalieri e Dame siamo custodi e che rinnoviamo donando noi stessi agli altri, amando senza riserve, accogliendo senza pregiudizi.

Un forte sentimento di profonda e convinta fratellanza si diffonde tra noi questa sera, si rende percepibile al di là delle parole e dei gesti. I nostri animi, in attesa della venuta del Cristo Bambino, si fondono innalzando al nostro Signore una comune, commossa preghiera.

Con lo stesso sentimento di commozione porgo i miei sentiti auguri per un sereno Natale ed un felice anno nuovo a tutti presenti che considero fratelli e sorelle in Cristo.

Ed è proprio alle Dame ed ai Cavalieri che mi è gradito trasmettere alcuni messaggi di risposta agli auguri da me inviati quale Gran Maestro dell’Ordine.

Ci sono pervenute  le risposte augurali delle seguenti Eccellenze ed Eminenze:

Padre Francesco Petrillo, Rettore Generale dell’Ordine della Madre di Dio

Mons. Lucio Lemmo – Vescovo Vicario dell’Arcidiocesi di Napoli;

Mons. Giovan Battista Pichierri – Arcivescovo di Trani, Barletta e Bisceglie;

Mons. Bruno Schettino – Arcivescovo di Capua e nostro Gran Priore

S. Eminenza Il Cardinale Crescenzio Sepe Arcivescovo Metropolita di Napoli

S. Eminenza il Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato Vaticano, oltre agli auguri inviati all’Ordine ha voluto indirizzarci una citazione di Sua Santità Benedetto XVI che leggo testualmente:

Oggi, come ai tempi di Gesù, il Natale non è una favola per bambini, ma la risposta di Dio al dramma dell’umanità in cerca della vera pace.

< Egli stesso sarà la pace > – dice il Profeta rivolgendosi al Messia.

A noi spetta aprire, spalancare le porte per accoglierlo.

Impariamo da Maria e Giuseppe: mettiamoci con fede al servizio del disegno di Dio. Anche se non lo comprendiamo pienamente, affidiamoci alla sua sapienza e bontà.”

Non potendo aggiungere altra parola a quelle illuminanti  del Santo Padre esprimo un fraterno abbraccio a tutti i convenuti invitandoli nella Sagrestia dove Padre Tommaso, nostro nuovo confratello e cappellano, ci consentirà con la sua accoglienza, uno scambio di auguri.

Chiesa di S. Brigida alla galleria, Napoli  22 Dicembre 2010

Federico Abbate de Castello

Gran Maestro e Cavalieri
Il Gran Maestro con due nuovi Confratelli
Cavalieri e Dame di Santa Brigida - delegazione Napoli
Cavalieri e Dame di S. Brigida, delegazione Napoli dopo la S. Messa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.