I Cavalieri di S. Brigida si preparano alla Quaresima

Ordine Militare S. Brigida

Il giorno 27 febbario alle ore 18,30 nella Chiesa di S. Brigida a via S. Brigida a Napoli si incontrano Cavalieri e Dame napoletani  dell’Ordine per prepararsi alla Quaresima coni Rev.di  P. Raffaele Tosto e Mons. Sebastiano  Bonavolonta, cappellani Maggiori dell’Ordine e guide spirituali dei Confratelli campani.

 

Le parole della nostra guida spirituale, Padre Raffaele Tosto, Cappellano Maggiore dell’Ordine rivolte ai fedeli-

——————————————-

 Carissimi,
mercoledì 17 febbraio con l’imposizione delle ceneri sul capo è iniziato il tempo della quaresima, 40 giorni di cammino verso la Pasqua.
Le ceneri sono segno e simbolo che richiamano alla serietà rese ancora più eloquenti con le parole che l’accompagnano:”Ricordati che sei polvere e in polvere ritornerai” o “Convertitevi e credete al vangelo”.
La quaresima ci offre una sosta salutare per fare revisione della nostra vita alla luce di un amore ancora più grande e personale. Quaresima non è sinonimo di tristezza dopo il carnevale, ma è grazia, è una stagione di primavera, un sentiero serio, impegnativo e liberante per passare dalla “cenere” ad una vita nuova che nasce dall’incontro con Cristo.
La quaresima è una palestra dove si torna più agili e snelli nello spirito e nel corpo, ritrovando ilo gusto di star bene con se stessi e con gli altri perché si è ritrovato l’incontro personale con Dio.
Per raggiungere questa meta è indispensabile seguire le indicazioni di percorso.
Prima di tutto ritrovare il tempo della preghiera, dell’ascolto della parolai Dio, del silenzio interiore, della domenica, senza questo convincimento si rischia di vanificare la grazia della quaresima.
Sarà il signore vedendo questa disponibilità a toccare il cuore per superare le difficoltà del cammino ritrovando quella gioia perduta.
Uno stile sobrio di vita e di digiuno che elimina ciò che appesantisce il corpo e lo spirito ci rende pronti e vigilanti per sperimentare che non di solo pane vive l’uomo.
La terza dimensione è la carità, l’elemosina che ci apre gli occhi verso chi è in situazione di povertà e disagio, rendendoci solidali e fratelli di una umanità sofferente con un gesto di condivisione.
La Quaresima 2010 è segnata dalla traccia di Luca, mio vangelo della misericordia: La pazienza del vignaiolo, il ritorno del figlio con l’abbraccio del padre, l’adultera perdonata, dove intravediamo l’amore di Dio verso ogni uomo, verso di me.
L’esperienza del perdono ricevuto mi porterà più facilmente a dare perdono a chi l’avessi negato.
Questa è già esperienza pasquale che ci conduce ai piedi della croce di cristo per essere perdonati con la sua morte e con il suo sangue rinascere nella luce della pasqua.
Nel giorno delle ceneri in Santa Brigida riceviamo il grano che seminato crescerà, così in noi crescerà in abbondanza la grazia che proviene dalla Quaresima.
Sia questo l’augurio di buona quaresima.
Padre Raffaele Tosto

…………………………………………………………………………………..

 

 

 

 

I Confratelli  della Sezione Puglia avranno  un incontro quaresimale  in Lucera il giorno 23 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.