RESTAURO STATUA DI S. BRIGIDA

Riportiamo con piacere, sul sito del Gran Magistero, l’iniziativa della Sezione Pugliese, guidata dal Gr.Uff. Avv. Raffaele Preziuso, atta a reperire i fondi per il restauro di una statua di S. Brigida in cartapesta pugliese.

Stiamo andando alla ricerca delle tradizioni popolari di fede e devozione che riguardino essenzialmente Santa Brigida.
Lei che ha avuto una così fervente devozione a Napoli, dove ha risieduto per vari anni, lasciando i segni della sua forza di fede e di organizzatrice caritatevole, non ci meraviglia che si sia estesa nel tempo anche all’intero Regno di Napoli e delle Due Sicilie.
Altrimenti non ci spiegheremmo un così ampio numero di donne che portano il suo nome ed una altrettanto forte devozione nelle famiglie del sud ed in particolare della nostra provincia foggiana.
E proprio sulla scia di una simile particolarità, abbiamo rinvenuto nel Comune di Alberona (prov. di Foggia, appunto) una peculiarità ancor più significativa: forse il 30/33 % delle donne native di quel centro subappenninico portano il nome di Brigida.
Non solo, ma nella storica cappella centrale dedicata a San Rocco, vi è addirittura una statua della Santa (qui di fianco fotografata) in pregiata carta pesta leccese.
La stessa è oggetto di fervente devozione da parte del popolo alberonese, ma versa in uno stato, davvero pietoso, di carente manutenzione.
A noi fa piacere aver rinvenuto un simulacro della nostra Grande Madre fondatrice, in un luogo che ha tradizioni storiche molto legate alla cavalleria di un tempo [in particolare a quella templare (vi è ancora in paese un antico torrione ad emblema e segno del loro passaggio e stazionamento anche in questo sito)].

Ci spiace però che sia rimasto così abbandonato alla demolizione dei tarli e degli agenti infestanti.
Per tale ragione abbiamo aperto una sottoscrizione di offerte per consentire, a qualche ditta specializzata e con l’autorizzazione delle Autorità Ecclesiastiche (che ne sono proprietarie) e di quelle ai Beni Culturali, di eseguire un rapido e sicuro r estauro.
Il Gran Magistero dell’Ordine, in primis, ha ritenuto di potersi accollare più di un terzo della spesa necessaria (circa 5.mila/€.), mentre la rimanenza resterà affidata alla Sezione Pugliese ed alla Delegazione Foggiana, oltre che alla devozione dei fedeli e di qualche generoso sponsor (speriamo!).
Chi vorrà contribuire, potrà prendere contatti con noi tramite questo sito.
Speriamo così di rivitalizzare non solo il simulacro, ma anche e soprattutto la devozione a Santa Brigida. Non appena restaurata la statua, pensiamo di dar vita ad un importante Congresso Brigidiano sia per restituire la stessa al culto locale; sia per propagandare la grandezza della Santa, come donna, madre, fondatrice, mistica, co-patrona d’Europa.
R.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.